Salta al contenuto

Strategie educative

 

Il Quadrifoglio si basa su strategie e attività che hanno evidenza di efficacia o sono raccomandate da panel di esperti. I modelli teorici di riferimento sono quelli del comportamento pianificato (Ajzen), della dissonanza cognitiva (Festinger), dell'autoefficacia (Bandura), della pedagogia cognitivista, della didattica attiva.

Il Quadrifoglio è stato progettato in maniera partecipata con le scuole (insegnanti, presidi). Le programmazioni educative e i materiali didattici sono stati prodotti da gruppi costituiti da insegnanti, esperti in educazione sanitaria, medici, psicologi, odontoiatri e dietisti.

I percorsi educativi sono articolati secondo il seguente schema didattico, che si rifà alle teorie cognitiviste:
1) suscitare l'interesse;
2) far emergere conoscenze, opinioni, credenze, atteggiamenti;
3) mettere in crisi opinioni, credenze, atteggiamenti ostacolanti;
4) fornire conoscenze, fare esperienze;
5) facilitare la rielaborazione delle conoscenze e la strutturazione di nuove opinioni, credenze, atteggiamenti;
6) formalizzare le conoscenze acquisite;
7) indurre a prendere impegni


aggiornamento del 19/06/2013 a cura di U.O.C. Web e Comunicazione Aziendale Informatizzata


Contatore visite gratuito