Salta al contenuto
aumenta   diminuisci

Afa Day: dalla teoria alla pratica

                      CONVEGNO ECM :A.F.A. DAY: DALLA TEORIA ALLA PRATICA

ECM : 9,2

Con il Patrocinio morale della Commissione Europea E.I.P:-A.H.A., Ministero della Salute,Regione Campania,

Regione Toscana,Comune di Napoli, Ordine dei Medici della Provincia di Napoli ,Coni Regione Campania.

Venerdì 26 Ottobre 2018 h. 8/18 Villa Walpole Via Ponti Rossi n° 118 Napoli

 

 L'A.F.A. Day nasce nell'ambito delle iniziative di promozione dell'attività fisica della ASL Napoli 1 Centro che , in linea con le strategie proposte al livello regionale, promuove e sostiene l'AFA acronimo di Attività Fisica Adattata, un'attività che pur non essendo di carattere sanitario permette di migliorare la qualità di vita rivolgendosi a un target molto ampio di popolazione, soprattutto anziana, sostenendo, come avviene nella sanità di iniziativa, l'importanza della prevenzione e della cura delle malattie attraverso l'esercizio fisico adattato  evitando, quando possibile, di arrivare a fasi acute e complicate delle patologie e facilitare la fuoriuscita dal percorso riabilitativo di soggetti che hanno raggiunto la stabilizzazione della disabilità.

La promozione di questo tipo di attività è certificato dal costante aumento non solo delle richieste di partecipazione, ma anche delle strutture interessate ad ospitare i corsi, che si svolgono in gruppo, in luoghi (in particolare palestre e piscine) in grado di favorire anche i processi di socializzazione.

Mission dell'evento formativo A.F.A. Day:

Premesso che"La prescrizione dell'attività fisica deve essere considerata al pari di un farmaco e diventare uno stile di vita": Lo scopo specifico del convegno è la formazione interattiva del personale aziendale al fine di acquisire conoscenze in merito e:

  •  Imparare a inquadrare clinicamente le patologie esercizio sensibili
  • Apprendere come trattare in team il paziente in funzione della patologia prevalente utilizzando un linguaggio comune per raggiungere obiettivi condivisi
  • Acquisire le basi teoriche e metodologiche per la valutazione del soggetto e la progettazione del piano di intervento
  • Conoscere le competenze teoriche pratiche nell'organizzazione e gestione di gruppi di attività fisica adattata
  • Progettare il recupero funzionale e la riattivazione di soggetti affetti da patologie che possono beneficiare dell'esercizio fisico o della "Sport terapia".
  • Programmare allenamenti personalizzati e di gruppo, mediante la stesura di tabelle in relazione all'età, alla patologia del soggetto sotto controllo sanitario e in totale sicurezza
  • Saper prescrivere l'esercizio fisico a persone con fattori di rischio o affette da patologie/disabilità "sport o esercizio fisico sensibili" di dimostrata efficacia.
  • Identificare le controindicazioni all'esercizio fisico per patologia, paziente e quando l'esercizio è svolto scorrettamente.

Nell'ambito del convegno verrà inserito  un workshop interattivo inteso ad illustrare i programmi di attività fisica adattata (AFA) adottati dal comitato scientifico e rivolti a  specifici problemi di salute, posti dalla presenza di menomazioni croniche stabilizzate. Ogni programma è rivolto ad una specifica menomazione cronica. Per ogni programma sono chiaramente definiti i criteri di inclusione/esclusione, modalità di accesso e verifica di qualità. Il coordinamento e la modalità di accesso variano a seconda della complessità del quadro clinico:

  • bassa complessità (dorso curvo, mal di schiena,artrosi) :accesso solo su indicazione del Medico di Medicina Generale o di uno specialista della ASL 
  • alta complessità (es. esiti ictus cerebrale, malattia di Parkinson, cardiopatie, ecc.):accesso  da specialista ASL

Destinatari: il Convegno è rivolto a n° 30 Medici (Dipendenti, Specialisti, MMG e PLS), n° 30 I.P., n° 10 Fisioterapisti, n° 25 assistenti sociali della ASL Napoli 1 Centro, n° 5 psicologi, n° 5 sociologi. La sede è l'Aula Convegni di Villa Walpole Via Ponti Rossi n° 118.

26/10/2018 – Villa Walpole

 

Upgrade sui benefici dell'attività fisica : lo stato dell'arte

  • 8.00 - 8.30 

Registrazione Partecipanti

  • 8.30 - 9.00 

Apertura dei Lavori - dott.ssa Carmela De Cesare Direttore U.O.C. R.S.A. Anziani Disabili e Saluto delle Autorità

¿     9.00 – 9.15 1° Sessione A.F.A Attività Fisica Adattata: Lo Stato dell'Arte in Europa

 In collegamento P.h. D. Patrick Eklund Coordinatore Action Group Commissione Europea in collegamento

Presentazione del convegno e del progetto "Palestre Aperte"l'A.F.A.- Attività Fisica Adattata nel trattamento degli esiti disabilitanti delle fratture di femore e dei postumi di Ictus.

 

  • 9.15 – 9.45 A.F.A. e Obesità

dott. Prof. Marcellino Monda Direttore  Medicina dello Sport. Università "L: Vanvitelli":

"Le Colonne del benessere: sana alimentazione ed attività motoria"

 

 ¿   9.45-10.15 A.F.A. Storia dell'A.F.A e A.F.A. di Genere

 dott.ssa Carmela De Cesare   Direttore UOC RSA Anziani Disabili ASL Napoli 1 Centro:

"La storia dell'AFA e l'Attività Fisica di Genere"

 

 ¿    10.15 – 10.45 A.F.A. Abili Tutti

       Prof. Raffaele Gimigliano

      Cattedra Medicina Fisica e Riabilitazione dell'Università degli Sudi  "Luigi  Vanvitelli"

 

 ¿     10.45 – 11.15 A.F.A. e Genetica dell'Invecchiamento

Prof.ssa Emilia Vitale CNR

"L'importanza della medicina predditiva "

 

 ¿     11.15-11.45 A.F.A. e Territorio

         dott. Luigi Sparano segretario FMMG Napoli

        "Il ruolo del Medico di Medicina Generale"

 

¿     11.45-12.15 A.F.A. e Progettazione Regionale

        Prof.ssa Maddalena Illario Coordinatrice Health Innovation Regione Campania eReferente EIP-  AHA.

 

        "L'A.F.A. : principio di politiche in salute"

 

¿     12.15-12.45 A.F.A. Il Modello Toscana

        Dott. Francesco Benvenuti Coordinatore Nazionale A.F.A.

        "Il Modello Toscana"

 

¿     12.45-13.15 A.F.A. e Nutrizione nell'anziano

        Dott. Francesco Caserta (Presidente Nazionale FIMEG)

        " L'invecchiamento: benefici dell'A.F.A."

 

13.15-13.30 QUESTION TIME

 

 ¿ 13.30 – 14.00 BRUNCH

¿  14.00– 17.30  2° Sessione Workshop: Dalla Teoria alla Pratica

Laboratori interattivi con illustrazione dei protocolli A.F.A. per patologia :

dott. Mario Mallardo (AFA e Cuore), dott. Graziella Milan (AFA e Cervello), dott.ssa Rosa Ruggiero (A.F.A. e integrazione territoriale),dott. Raffaele D'Arco (AFA e Diabete),dott. Vitale Monte medico sportivo,dott. Sara Diamare Psicologa –Psicoterapeuta (AFA e motivazione all'esercizio),dott Luigi Barbati (AFA e mal di schiena), dott.ssa Maria Cardone (AFA e malattie respiratorie)dott. Antonio Conte (AFA e Donna), dott.ssa Paola Vairano (Prevenzione), dott. Gaetano Amorico (AFA e Diabete Giovanile), dott.ssa M. Rosaria Volpi (AFA e prevenzione delle cadute), dott.ssa Ermelinda Utech (A.F.A. nella formazione), dott. Guido Boniello (AFA in acqua), dott.ssa Rosa Ruggiero PROMIS (A.F.A. e integrazione territoriale).

 

   ¿   17.30 – 18.00

Test di verifica

Segreteria  Scientifica: Dott.ssa Carmela De Cesare, Dott.ssa Maddalena Illario, Dott. Vitale Monte, Antonio Conte, Dott.ssa Antonella Belfiore, Dott.ssa Ermelinda Utech, Dott. Guido Boniello, Dott. Luigi Barbati, Dott.ssa Maria Sollazzo, Dott.ssa Alessandra Origo.

 

Segreteria Organizzativa :Dott. Davide Gison, Dott.ssa Ada Fariello, Dott.ssa Francesca Iavarone, Dott. Fernanda Ravenna

Tel./Fax. 081-2546967 E-mail: linadecesare@inwind.it

 

In allegato la scheda di iscrizione al convegno.

 

 

Pubblicazione del 04-10-2018

Visualizza o Scarica Allegati:



Contatore visite gratuito